hotel villa ottone
Parco Nazionale - Villa Ottone
Prenota ora il tuo soggiorno all'isola d'Elba:

<< back


Elba isola musicale d'Europa

Il Festival internazionale di musica da camera "Elba isola musicale d'Europa" si svolgerà quest'anno a settembre.
I concerti possono essere seguiti ed ascoltati presso il teatro dei Vigilanti, piccolo teatro storico che Napoleone fece costruire durante il suo esilio all' isola d'Elba, oppure in altri magnifici e suggestivi spazi a cielo aperto.
Se lo desiderate, la nostra réception vi riserverà, prima del vostro arrivo dei posti per i concerti programmati.


I solisti di Mosca
Questo celebre gruppo musicale è stato fondato nel 1992 per iniziativa del grande musicista russo Yuri Bashmet.
Il debutto dell'orchestra ebbe luogo nella Sala grande del Conservatorio di Stato di Mosca il 19 maggio 1992 e il giorno successivo nella prestigiosa Salle Pleyel di Parigi.
Yuri Bashmet riuscì a mettere insieme i migliori diplomati del Conservatorio di Mosca del momento.
Oggi la stampa internazionale qualifica l'insieme come "uno dei migliori del mondo di questo genere" ( Davar, Israele).
Un giornale italiano ha definito il complesso "la voce del suo paese".
I giovani musicisti (nessuni dei quali ha più di trentanni) hanno suonato in Festival quali: il Festival Rostropovich a Evian in Francia,
il Festival di Monreaux in Svizzera, il Festival di Sidney in Australia, il Festival moscovita delle "Serate decembrine".
I solisti di Mosca hanno tenuto concerti in sale prestigiose quali:
Albert Hall e Barbican a Londra, Salle Pleyel e Théâtre de Champs Elysées a Parigi, Concertgebouw ad Amsterdam, Santory Hall a Tokyo, la sala dei Filarmonici a Berlino.
Si sono fatti applaudire in tutta Europa, Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Hong Kong, Taiwan, Israele, Turchia.
Hanno accompagnato celebri solisti quali S. Richter, G. Kremer, M. Rostropovich, V. Tretiakov.
Partecipano con Yuri Bashmet al programma televisivo mensile russo "Invito a sognare".
Nel repertorio dell'ensemble si trovano sia i capolavori della musica classica, sia opere che raramente figurano nei programmi di concerto.
Nel 1995 i Solisti di Mosca hanno inciso in CD per la EMI il "Triplo Concerto" del celebre compositore contemporaneo Alfred Schnittke, nel quale i solisti erano Mstislav Rostropovich, Gidon Kremer e lo stesso Bashmet.

Informazioni:
Consorzio Elba Promotion
tel. e fax 0565/917632 e 0565/960157
sito ufficiale


Yuri Bashmet
Presidente, direttore stabile dell'orchestra del festival

bashmet “Senza dubbio, uno dei massimi musicisti viventi” (The Times).
Nato nel 1953 a Rostov in Ucraina, Yuri Bashmet entrò a 18 anni nella classe di viola del Conservatorio “Ciaikovskij” di Mosca, dapprima sotto la guida di Vadim Borisovskij – il violinista del Quartetto Beethoven – e poi del Maestro Fedor Druzhinin.
Sensibili allo straordinario talento del pupillo, entrambi i docenti pongono particolare cura alla sua formazione. Nel 1975 Yuri Bashmet vince il concorso internazionale di Budapest e l’anno successivo ottiene il primo premio al concorso internazionale di Monaco; di qui prenderà l’avvio la sua strepitosa carriera internazionale, propiziata da una prodigiosa sonorità, da un magistrale dominio dell’arco e da un eccezionale sensibilità.

Come solista, Yuri Bashmet suona con le orchestre più importanti, la Filarmonica di Berlino, il Concertgebouw di Amsterdam, l’Orchestre national de France, la Royal Philharmonic Orchestra, la Philaharmonia, le orchestre di Boston, Chicago, Washington, Montreal, Parigi, l’Orchestra sinfonica della radio Danese, quelle di Oslo e Helsinki e con i più autorevoli direttori: Kubelik, Davis, Giulini, Rostropovich, Solti, Jansons, Dutoit, Plasson, Gergiev, Haitink, Bychkov, Osawa. Le sue esecuzioni si pongono quali punto di riferimento delle serie di concerti dell'orchestra sinfonica di Londra alla Barbican Concert Hall. Diverse fra le sale da concerto più prestigiose in tutto il mondo hanno avuto in Yuri Bashmet il primo artista che si è presentato come solista del suo strumento.
Numerose sono state le sue esecuzioni con Sjatoslav Rihter e altri eccezionali artisti come Isaac Stern, Anne-Sophie Mutter, Natalia Gutman e il Quartetto Borodin.
Lo straordinario talento di Yuri Bashmet ha ispirato una trentina di musicisti a comporre brani che hanno contribuito validamente ad arricchire il repertorio della viola.

Particolarmente fecondo e il sodalizio musicale tra Bashmet e Alfred Schnittke, che nel 1996 gli ha dedicato il suo concerto per viola .
Tale opera è stata interpretata da Bashmet per la prima volta in Francia a Tours nel quadro delle settimane musicali di Tours. Nel settembre del 1990 l'artista ha eseguito in prima mondiale al Festival di Berlino un " Concerto per viola" scritto per lui dal compositore georgiano Giya Kancheli.
Più recentemente ha suonato con Mstislav Rostropovich e Gidon Kremer il " Triplo concerto " scritto per loro da Alfred Schnitke.
Yuri Bashmet ha un contratto con le case discografiche RCA Victor e Sony Classical e ha realizzato numerose registrazioni in duo con il suo pianista Mikhail Muntian, con la sua nuova orchestra dei Solisti di Mosca fondata nel 1992 e con altri famosi musicisti.

Nel gennaio del 1992 e poi ancora nel gennaio del 1994 ha ottenuto il riconoscimento quale “migliore strumentista dell’anno” in occasione dei Classical Musical Awards. Nell’Aprile del 1995 ha ricevuto il prestigioso premio internazionale della Fondazione Sonings per la musica a Copenhagen che, prima di lui, era già stato assegnato a interpreti e compositori quali Stravinskij, Menuhin, Boulez e Richter.
Nel 2000 gli è stata conferita l’onorificenza di Commendatore della Repubblica Italiana.



<< back